Ricetta Carciofi ripieni

6:31:00 PM

In famiglia i carciofi ripieni li prepariamo in due versioni: una con le uova (terza foto) e l'altra senza (ultima foto), ma la ricetta è sempre la stessa!

Ingredienti:

Carciofi
cipollotto (o cipolla o aglio)
formaggio a cubetti (pecorino oppure scaglie di parmigiano)
prosciutto a cubetti (oppure acciughe)
sale
pepe
olio extravergine di oliva
aqua

Prima di tutto pulire i carciofi e privarli delle foglie esterne più dure, e tagliare i gambi fino alla base e tenerli da parte, indi lavare il tutto sotto l'acqua corrente allargando delicatamente le foglie dei carciofi in modo da pulirli meglio.
Raschiare i gambi dei carciofi e privarli di eventuali nervature.
A questo punto procedere con il ripieno.
Il ripieno può essere diverso, a seconda dei gusti: io solitamente metto i gambi dei carciofi tritati, cipolla tritata meglio ancora se si ha il cipollotto (o aglio), pezzettini di formaggio (pecorino oppure scaglie di parmigiano), cubetti di prosciutto (oppure filetti di acciuga), sale e pepe.
Mia suocera mette anche il pangrattato.
Riempire i carciofi alternando i vari condimenti e distribuendo uniformemente il ripieno, foglia per foglia, il risultato sarà come nella seconda foto.
Adagiare i carciofi in una casseruola facendo bene attenzione che stiano fermi ed "in piedi" ed eventualmente mettere delle patate grosse intere con la buccia (ovviamente lavate) a colmare gli spazi vuoti (se ci sono) in modo che i carciofi restino fermi durante tutta la cottura.
Indi versare sui carciofi qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva (io non l'ho fatto causa dieta) e coprire con dell'acqua.
Salare ancora il liquido e cuocere.

A questo proposito devo dire che si possono cuocere sia in pentola a pressione che in pentola normale.


I tempi sono:
  • pentola a pressione: 1 bicchiere e mezzo di acqua salata, cuociono per 12-15 minuti*
  • pentola normale: coprire fino a 3/4 di acqua salata e cuocere a fuoco basso per circa 30 minuti*.
* i tempi sono indicativi, in base alla durezza ed alla grandezza dei carciofi.

PER LA VERSIONE CON LE UOVA:
circa 5 minuti prima della fine della cottura, versare sui carciofi delle uova sbattute aggiustate di sale ed aromatizzate a piacere (io uso foglioline di menta e pepe nero), indi coprire e completare la cottura secondo i tempi previsti.








Potrebbero interessarti anche

10 commenti

  1. Finalmente vedo i tuoi carciofi ripieni!!!! Provero a farli per mio maritino, spero di riuscirci...Un bacione!!!

    RispondiElimina
  2. LUNA foto stupende!!!
    Anche i carciofi buonissimi Ciao

    RispondiElimina
  3. ma che delizia!!!
    le mammarelle!!
    chiamiamo cosi questi meravigliosi carciofi a napoli,mentre qui a palermo(grrrrrrrrrrrrr)sono
    piccoli e stra pieni di spine||

    RispondiElimina
  4. bellissimi questi carciofi!
    Appena puoi passa da noi: c'è una cosina per te:))
    un abbraccio dalle broccole

    RispondiElimina
  5. Buonissimi! Adoro i carciofi.

    RispondiElimina
  6. Ciao grazie per essere passata da me sono molto contenta di scoprire che tifiamo per la stessa squadra FORZA INTER!!!
    Adoro i carciofi ma in casa piacciono solo a me e quindi non li preparo mai ....peccato!
    Ti mando un grosso bacio.

    RispondiElimina
  7. ad un anno di distanza da questo meraviglioso post ti prego vienimi in aiuto..
    ho comperato dei bellissimi carciofi romaneschi come quelli della tua foto..e volevo provare la tua ricetta..ma dimmi come si pulisconooo????
    ho visto che tu non tagli la punta delle foglie..e altra domanda come si fa a togliere la barba interna???
    help!!! una pasticciona disperata e golosa come me ha bisogno di aiutooo!!! =))
    cmq il tuo blog mi piace e lo aggiungo al mio blogroll! =)))
    a presto!

    RispondiElimina
  8. @Ally: ciao Ally, scusami per la risposta assolutamente poco tempestiva. Dunque dopo aver eliminato le foglie più grosse, con il coltello ho ho tagliato le punte delle foglie più esterne, praticando dei tagli obliqui e non verticali. In pratica con una mano tenevo il carciofo e con l'altra il coltello: l'operazione è siimile a quando si sbucciano le patate o le carote, solo che invece di praticare movimenti verso di te devi farli verso l'esterno ed obliqui.
    Spero che tu abbia capito questa mia spiegazione non troppo professionale, ma a volte le cose sono più semplici a farle che a spiegarle a parole!!!
    Se hai altri dubbi io sono qui.
    Un bacio ciao

    RispondiElimina
  9. ma grazieeeee!!!
    diciamo che questa spiegazione è favolosa e ho capito più così che con tante paroline precise ;)
    il mio dilemma rimane la barba..con cui più di una volta mi sono punta..U______U doloreeee!!
    e poi ho il terrore che se rischio di non toglierla tutta qualcuno possa rovinarsi la gola O__O!!!
    grr odiata barbetta!!!

    cmq grazie!! e grazie anche di avermi avvisato sul mio blog..ancora non ho capito se esiste un modo per farsi mandare avvisi o notifiche di quando si riceve risposta ad un commento..

    RispondiElimina
  10. uh che rinco..ma perchè non leggo mai..qui sotto c'è "Invia commenti di risposta per email a " sono proprio esauritissima!!! mi ci vorrebbe una delle tue torte..magari quella appena postata =DDD

    RispondiElimina

Ciao grazie per aver letto fin qui, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. Li leggo sempre tutti anche se non sempre rispondo, ma generalmente lo faccio se mi vengono poste domande.
Tornate a trovarmi, vi aspetto!

da Instagram

Scrivimi

Nome

Email *

Messaggio *