Traduci | Translate

venerdì 27 aprile 2012

Ricotta fatta in casa

Ripubblico questa ricetta per contribuire alla raccolta della Tata





 
In realtà ad onor di cronaca si tratta di una pseudo-ricotta: la vera ricotta si ricava dalla seconda cottura del siero dal quale prima si è ricavato il formaggio e poi viene "ri-cotto" per poi ricavarne appunto la ricotta dalla sua coagulazione.
La preparazione è molto semplice e gli ingredienti che occorrono per la ricotta della foto (circa 300 gr) sono:

2 litri di latte (meglio il latte fresco intero, ma io ho utilizzato UHT scremato ed è venuta bene lo stesso)
4 cucchiai d succo di limone
1 cucchiaino da caffè di sale

Si versano il latte ed il sale in una casseruola e si riscalda fin quasi all'ebollizione, ovvero quando inizia a fremere. Nel frattempo ogni tanto mescolare per evitare che si formi il "velo".
Appena il latte è pronto, ovvero raggiunge quasi l'ebollizione, versarvi dentro il succo di limone e mescolare per qualche minuto. In questo modo il latte inizierà a cagliare ed il siero (colore giallo-verdastro limpido) si separerà dai grumi.

Il risultato di quest'operazione si può osservare nella foto n°1.

A questo punto, con l'aiuto di un mestolo, filtrare il composto in un colino a maglie sottili, schiacciare leggermente con un cucchiaio (ma non troppo per evitare che la ricotta venga troppo secca) per far separare il siero in eccesso (foto n°2), indi versare in una fascella per ricotta (foto n°3).



Far raffreddare la ricotta fuori dal frigo e lasciarla sgocciolare ancora, indi trasferirla in frigo fino al suo consumo che dev'essere in giornata.

Se la si preferisce più morbida occorre scolarla di meno e conservarla in frigo con un pò del suo siero. Dopo circa 2 ore e mezza (tra preparazione, raffreddamento e riposo) ecco il risultato:


Io la mangio schiacciata e condita con sale, erba cipollina, poco aglio (in polvere) ed olio evo.

53 commenti:

  1. Ma complimenti ti è venuta proprio bene!!!! Laura

    RispondiElimina
  2. Ma ciaooooo...che bello scoprirti (di nuovo) e trovarti alle prese con certe meraviglie!! Sara anche una pseudo ricotta...ma a me piace un sacco! Ma dimmi...ste formine dove le trovi?

    Smakkkk

    P.s.
    Splendida la torta!! Auguroni!

    RispondiElimina
  3. Luna che bella la tua ricottina!!!
    Io la faccio con il latte di pecora e il caio, la sto preparando adesso, visto che il maledetto terremoto mi ha svegliata e aspetto notizie dai parenti dell'abruzzo, ho pensato di prepararla per passare il tempo
    Domani mi serve per fare i pizzotti di Pasqua ciao un bacio

    RispondiElimina
  4. wow , fatto in casa , ti è venuto benissimo ..complimenti!

    RispondiElimina
  5. sembra semplice...ed immaggino il gusto ;)

    RispondiElimina
  6. Avevo fatto qualcosa di simile usando l'aceto al posto del limone, però avevo scolato troppo il latte cagliato e mi è venuta fuori una caciottina fresca... ora mi è venuta volgia di provare la tua riceotta!

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte, come sempre siete adorabili!
    Appena posso vi vengo a trovare nei vostri blog!
    Baci8

    RispondiElimina
  8. che buona questa ricotta!
    un abbraccio.
    Ste

    RispondiElimina
  9. Fiiiiiiiiigata!
    questa la provo veramente!
    sono troppo curiosa di sapere di che sa! e se si facesse con il latte di pecora?
    che dici?
    un bacione

    RispondiElimina
  10. dai anche la ricotta? ma sei bravissima!!! e che buona!! buona settimana!

    RispondiElimina
  11. @Shade: sarebbe perfetto! Considera che più il latte è ricco e saporito e più sa di ricotta!

    RispondiElimina
  12. Ma in realtà quella che hai fatto tu è il primo sale..Che è buonissimo poi!

    RispondiElimina
  13. Bravissima, non è un procedimento semplice quello che hai utilizzato per fare la ricotta, lasciatelo dire da uno che la fa tutti i giorni
    Ciao

    RispondiElimina
  14. @andrea: ma grazie! Il tuo commento mi ha veramente fatto tanto piacere! :D tralaltro mi ha dato modo di conoscere il tuo blog: strepitoso!!! Alla prossima e grazie ancora!

    RispondiElimina
  15. ti ho trovata da ZioPiero ed è bello averti scoperta! Questa la devo provare!

    RispondiElimina
  16. geniale !!!
    ma il limone si usa come dire anche nei veri casolari oppure è un espediente casalingo..
    una curiosità.

    complimenti ancora
    valentina

    RispondiElimina
  17. ciaooo! grazie di essere passata dal mio blog, sei molto gentile! non so come hai fatto a trovarmi, visto che sono proprio neofita e non so nemmeno bene come usare il blog :D :D :D io ti sto scoprendo ora e devo farti i miei complimenti, adoro le cose fatte in casa come questa ricotta, e la torta all'arancia è da sbavoooo! ciao!

    RispondiElimina
  18. dopo 2 anni trovo questa stupenda ricetta, su giallozafferano parlano di aceto, ma l'idea non mi gusta..la proverò la tua!!

    RispondiElimina
  19. woooow questa me l'appunto subito e la faccio sono curiosa di vedere come viene , ma la cestina per la ricotta dove posso trovarla ?? tu l'hai riciclata da una ricotta che hai comprato ? appena la faccio poi ti faccio sapere . ciao chiara lapanciadellupo.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Kiara, la fuscella l'ho riciclata da una ricotta comprata. :) fammi sapere! baci

      Elimina
  20. Risposte
    1. Per te questo ed altro! ^.* Tu domanda ed avrai! :D SMACK!

      Elimina
  21. hai capito la lunetta cosa ci prepara eh!!!! ebbrava :)

    RispondiElimina
  22. Ciao ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina
  23. Passa da me...c'è un premio per te!
    ValenTINA ^_^

    RispondiElimina
  24. miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii... favolosa la devo provareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee ;-)))

    RispondiElimina
  25. ma daiiiiiiiii!!! devo farla!!! che meraviglia la ricotta home made!
    Un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  26. ciao luna ho fatto la ricotta è una genialata come faccio a sdebitarmi.....? adesso la pubblico subito sul blog se ti va vieni a vederla ti aspetto ciao chiara

    RispondiElimina
  27. Questa le metto subito tra le ricette da testare!

    RispondiElimina
  28. io me lo ero persa, quindi grazie.....baci.

    RispondiElimina
  29. Direi perfetta !! bravissima come sempre

    RispondiElimina
  30. hai avuto una fantastica idea, brava! Io poi adoro la ricotta, mi ci farei il bagno!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  31. ecco dove avevo visto come fare la ricotta in casa!

    RispondiElimina
  32. Ciao Luna, come avevi letto sul mio blog, avevo intenzione di provare a fare la ricotta con la tua ricetta. Beh, provata ieri. E' superlativa. Solo una domanda. come utilizzi il siero liquido rimanente? Ieri l'ho buttato, ma mi piangeva proprio il cuore a buttare via!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Falentina, non ho mai provato a riciclarlo... mi verrebbe da consigliarti di provare con un pane, però non so il succo di limone se "litiga" con il lievito...

      Elimina
  33. Ciao io avrei una domanda.. ma per chi come me è intollerante ai latticini? è possibile farla con altri tipi di latte? grazie in anticipo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, non sono in grado di risponderti... Sei intollerante a tutti i tipi di latte? Ad es. anche al latte di capra o d'asina? Perchè se non lo fossi. dovrebbe riuscirti, altrimenti con il latte di soia non saprei, non ho mai provato..

      Elimina
    2. ciao! no agli altri non dovrei.. almeno.. non mi danno gli stessi effetti terribili del latte vaccino! Non devo comunque esagerare altrimenti il risultato è lo stesso.. il latte di soia l'ho bevuto per un tot e ora anche quello mi da problemi (che fortunella eh!) proverò con quello di capra o pecora magari.. tanto il procedimento è lo stesso no?

      Elimina
    3. Ciao Sabrina, mi spiace... sì segui lo stesso procedimento. Fammi sapere! :D

      Elimina
  34. ciao,sono Giuliana Maria ,oggi ho provato a fare la ricotta,non si sono formati i grumi!!!!dove avrei sbagliato?ho eseguito la ricetta ,nulla!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Giuliana Maria, mi spiace che non ti sia riuscita, perchè l'esecuzione è semplice e chimicamente parlando i grumi si sarebbero dovuti formarsi. Forse le dosi non erano esatte? Magari occorreva più limone? O forse il latte non andava bene? Che latte hai usato? Non è che il limone era invece un cedro? Le mie sono ipotesi, mi spiace non saperti dare da qui, delle spiegazioni più certe su quanto accaduto, ti dirò che credo tu sia la prima alla quale non è riuscita la ricetta... :(

      Elimina
    2. Ho usato 1 lt di latte fresco intero,1/2 cucchiaino si sale e 2 cucchiaini di succo di limone,ho provato ad aggiungere qualche altra goccia di limone,niente.non c'è stata neanche la separazione.butto tutto?Grazie e ciao alle prossime preparazioni(in passato ho fatto la Philadelfia,è riuscita)

      Elimina
    3. mi spiace, la ricetta è giusta, a meno che il limone non sia molto acido non ho proprio idea del motivo... magari prima di buttare tutto prova ancora a rifare il procedimento, quindi porta ad ebollizione ed aggiungi dell'altro limone. Prova a vedere cosa succede. Se pensi che possa essere il limone non adatto, considera che l'aceto dovrebbe dare gli stessi risultati, quindi prima di buttare tutto puoi provare anche con quello, giusto per capire se il latte caglia o meno...

      Elimina
    4. credo che la ricotta sia venuta,un paio di cucchiai.con il latte che è rimasto che cosa ci si può fare? si butta?tu cosa ci fai?si potrebbe usare per fare il pane?darebbe fastidio il sapore un pò acidulo?Grazie per la tua pazienza,ti auguro un buon lavoro

      Elimina
    5. Ciao mi fa piacere che sia venuta alla fine. Con il siero, se non è trasparente ripeto l'operazione, quindi porto ad ebollizione ecc. mentre se è trasparente lo butto ma solo perchè non so che farci... non so se il pane verrebbe bene... ciao

      Elimina
    6. ci sono riuscita,avevo letto male la quantità del limone,ora l'ho rifatta ,il siero è chiaro,non c'è bisogno ri rifarla,abbiamo assagiato quella di ieri,ottima,grazie del prezioso consiglio.se quello che è rimasto si chiama anche latticello,ci faccio il pane,lo uso al posto dell'acqua .ciao e di nuovo grazie

      Elimina
  35. ciao anche io lo faccio come te, ma l'ultima volta mentre facevo lo yogurt per errore è uscita una ricotta con più resa

    RispondiElimina
  36. Ciao Luna, vorrei provare a fare la ricotta con succo di limone, ma dopo si sente il sapore di limone? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao il limone non di sente affatto. Buon lavoro :)

      Elimina
  37. Ciao Luna, prima di provare a fare la tua ricotta, vorrei farti una domanda: ma si sente il sapore di limone? Grazie

    RispondiElimina

Ciao grazie per aver letto fin qui, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. Li leggo sempre tutti anche se non sempre rispondo, ma generalmente lo faccio se mi vengono poste domande.
Tornate a trovarmi, vi aspetto!

Stampa questa ricetta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...