les Gaufres salèe au wurstel et gruviere

4:28:00 PM

Da tempo era in programma di provare la versione salata dei gaufres, ma per un motivo o per l'altro non l'avevamo mai fatta, anche perchè la versioen dolce è così buona che ogni volta abbiamo sempre fatto quella! Dico "abbiamo" perchè queste meraviglie di solito le preparo insieme a mia madre, tralaltro proprietaria della cialdiera necessaria per prepararli!
In occasione del compleanno del mio bambino, mia mamma mi propone di farli e quindi il pomeriggio precedente la festa ci mettiamo, munite di santa pazienza a prepararli!
Inutile dire che come ogni volta mi sono messa alla ricerca della ricetta perfetta, e naturalmente ho compiuto la ricetta su siti stranieri dove questa preparazione è tipica... quante ricette che ho trovato... ma tra tutte mi ha colpita questa quindi l'ho subito segnata e, dopo averla proposta alla regina de les gaufres (mia mamma!)l'abbiamo subito realizzata! Naturalmente con le mie personali modifiche!

Nella ricetta originale c'è scritto che la ricetta è per circa 16-20 gaufres, in realtà a noi ne sono venuti di più, e tralaltro essendo abbastanza grandi, le abbiamo addirittura tagliate a metà... Le quantità, a parte per il ripieno, le ho mantenute inalterate, mentre per il procedimento ho fatto a modo mio.

Ingredienti per l'impasto:

500 gr di farina 00
30 grammi di zucchero
una presa di sale
5 uova leggermente sbattute
250 gr di burro fuso
500 ml di latte tiepido
350 ml di acqua tiepida
1 cubetto di lievito di birra

Ripieno:
6 wurstel grandi tritati
circa 200 gr di formaggio tipo gruviere grattuggiato o affettato sottilmente

Preparazione:
Sciogliere il lievito di birra sbriciolato e lo zucchero in una piccola parte del liquido previsto (io ho utilizzato una tazza da thè). In una ciotola capiente mescolare farina e sale, scavare un buco al centro e versare le uova ed il burro fuso, mescolare appena ed aggiungere il lievito di birra e man mano il restante liquido.
Si otterrà una composto abbastanza liquido.
Porre a lievitare fino al raddoppio, diciamo non meno di un'ora (anche se tutto dipende dalla temperatura interna dell'ambiente... diciamo intorno ai 20-21°C ).
Dopo la lievitazione aggiungere gli ingredienti preferiti per il ripieno, indi, procedere con la cottura nella cialdiera.


Allora... serviti subito sono ottimi, ma anche il giorno dopo erano ancora buonissimi!!! Tralaltro per chi vuole veramente farsi moooooooooooolto ma molto male, consiglio di utilizzarli per farcirli, tipo tramezzino!

Questa ricetta può essere utilizzata come BASE per la preparazione di Gaufres salati con il ripieno preferito (salame, prosciutto, funghi, verdure... insomma, largo alla fantasia!)



Potrebbero interessarti anche

4 commenti

  1. ehm, qui salto....250 di burro per mio marito equivalgono a una bomba innescata...acc......

    RispondiElimina
  2. @Dauly: hai ragione... però considera le quantità degli altri ingredienti e poi anche che ne vengono tanti: mica mangerà i 250 gr tutti in una volta, no?
    In ogni caso mi hai messo "la pulce nell'orecchio" e quindi indagherò sulle possibili soluzioni light!
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. caspita devono essere buonissime!! complimenti!

    RispondiElimina
  4. Luna posso farle nel ferro dove faccio le ferratelle?? E' rotondo.
    Mi fanno morire!!Slurp

    RispondiElimina

Ciao grazie per aver letto fin qui, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. Li leggo sempre tutti anche se non sempre rispondo, ma generalmente lo faccio se mi vengono poste domande.
Tornate a trovarmi, vi aspetto!

da Instagram

Scrivimi

Nome

Email *

Messaggio *