Torta mimosa

7:17:00 PM

Per il compleanno di mia madre volevo preparare una torta speciale tutta per lei... non avendo a disposizione gli mmf ed i coloranti che vorrei io, ho preferto non cimentarmi in una torta decorata in mmf, anche perchè al momento ho a disposizione solamente due colori e non mi andava di rifare la terza torta uguale a queste !

Restava il fatto che
quest'anno doveva essere una torta speciale, avevo voglia di coccolarmela la mia mamma, anche perchè ogni anno la coccolo solo a metà, visto che lo stesso giorno compie gli anni anche mia suocera, e quindi ogni anno mi tocca dividermi tra le due mamme...

La mia intenzione era quella di rendere importante la mezza giornata che passavo con la mia mamma, soprattutto quest'anno che lei ha completato un altro decennio (
no l'età non ve la dico però, eh? Questioni di privacy... eheheheheh) e così dopo un regalo coccoloso del giorno prima, mi sono presentata da lei con questa torta femminile e soprattutto d'effetto!



Io non l'avevo mai preparata e chissà cosa mi immaginavo che volesse dire preparare una torta così coreografica.. ero terrorizzata, anche perchè pur avendola vista su tanti blog, non è che avevo ben capito come si procedesse, sia per via di ricette differenti, che per i procedimenti: ben 3 diversi!!!


E' per questo motivo che, anche se sicuramente chi l'ha già fatta si annoierà nel leggere, voglio spiegare meglio che posso come si fa una torta mimosa, almeno chi non la sapesse fare e capita qui, non resterà con mille dubbi! :-)

Prima di tutto ci tengo a ringraziare Silvia e Mariella, perchè con la loro gentilezza hanno pazientemente chiarito i miei mille dubbi amletici! :-)


Ma adesso passiamo alla descrizione della ormai famosissima ricetta....


In principio (...no vabbè la taglio corta!!!)... ecco dicevo... all'inizio credevo che ci fosse una ricetta particolare e quindi eccomi tra decine di ricette da scegliere! Poi invece Mariella mi dice "
Luna, se hai una buona ricetta di pandispagna ed una buona ricetta di crema... il più è fatto. :) "


Ok... il più era fatto, anche perchè io ho una buona ricetta di pan di spagna che io ho sempre chiamato appunto "pan di spagna" anche se molte di voi mi linceranno perchè il VERO pan di spagna non contiene il lievito... E infatti per il compleanno di mia madre mi ero ripromessa di provare la ricetta di un pan di spagna senza lievito, non perchè la mia non mi soddisfi, ma per la curiosità di confrontarne la riuscita... devo dire che stavolta ho scelto appositamente di realizzare la mia ricetta, perchè con la presenza del lievito sarebbe uscita fuori una torta più gonfia, cosa che, ho pensato, mi sarebbe stata utile soprattutto per ricavare le briciole...

Ma mi occorreva anche una buona crema... e al posto della chantilly (tralaltro mangiata appena 2 settimane prima, in occasione del compleanno di mio figlio) ho voluto utilizzare la crema pasticcera alla panna cosa che tralaltro è anche più veloce della preparazione della chantilly, e a mio avviso è anche più buona!


Bene... avevo deciso quali componenti utilizzare... ma dovevo ancora decidere quale dei tre procedimenti era meglio utilizzare... Apriamo una piccola parentesi per i tre procedimenti, non conoscendoli, i nomi li ho stabiliti io:

  1. "tecnica della scavatura": consiste nel tagliare orizzontalmente il pan di spagna, scavare l'interno tenendo da parte la parte estratta (che sarà utilizzata per la decorazione), inumidire con della bagna, riempire di crema e coprire nuovamente con il disco superiore;
  2. "tecnica dei 3 dischi": consiste nel tagliare il pan di spagna orizzontalmente in tre dischi, uno dei quali viene tenuto da parte ed utilizzato in seguito per la decorazione, mentre con gli altri due si procede come per le classiche torte;
  3. "tecnica a zuccotto": consiste nel tagliare in tre dischi il pan di spagna, due dei quali verranno tenuti da parte (uno per fare da coperchio e l'altro per la decorazione). Il disco restante viene tagliato a strisce che saranno utilizzate per rivestire internamente un recipiente capace di conferire la classica forma a zuccotto. Indi si procede con la farcitura di crema, previa bagna, ed infine si copre con uno dei due dischi. Il tutto così com'è va fatto riposare per almeno un paio d'ore, indi si procede con la sformatura dello zuccotto. Infine si decora.
Ho preparato il giorno prima dell'assemblaggio il mio pan di spagna, però con 6 uova piuttosto che 5, aggiungendo zucchero e farina in proporzione ed aromatizzandolo con buccia di limone grattugiata, e dai consigli di Mariella ho deciso di realizzare la prima tecnica, ottenendo il seguente risultato:



Ho bagnato con uno sciroppo fatto di acqua, maraschino e zucchero.



Nel frattempo ho sbriciolato la parte di pan di spagna che avevo estratto e tenuto da parte. Quest'operazione l'ho compiuta strofinando i pezzi di pan di spagna tra i palmi delle mani, con movimenti circolari, per fare sì da ottenere le "palline" che poi rendono l'idea dell'effetto mimosa.


A questo punto ho riempito il vuoto con la crema alla panna fredda (aromatizzata con della vanillina) e riposizionato il disco superiore.


Ho ricoperto con della panna montata ed a questo punto ho spolverato con le briciole di pan di spagna premendo delicatamente per far sì che potessero aderire alla panna. Lo stesso ho fatto per i lati, per i quali però, mi sono avvalsa dell'uso di una spatolina.


Nonostante le fantastiche idee suggeritemi da Silvia (sagomare la torta, mettere un pochino di colorante verde nell'impasto del pan di spagna e con la torta mimosa fare un prato.. e poi decorare con dei fiori di mmf o di pasta di zucchero.. ) alla fine per paura di combinare un disastro ho deciso di decorare con delle fettine di ananas e fiori e foglie di cialda.



Infine, visto che volutamente ho deciso di non mettere del colorante giallo nell'impasto, ho aggiunto dei fiocchi di panna gialla, così come nella prima foto di questo post.

Ed eccoci giunti alla fine di questo interminabile post... ah... dimenticavo: per la mia mamma, io e il mio bambino abbiamo preparato questo cartello di auguri che ha fatto da scenografia per tutto il tempo.




E anche qui...

TANTI AUGURI MAMMA



Potrebbero interessarti:

Torta decorata in mmf (per donna)

Torte decorate con panna e cialda (per bambini)





N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto e dei testi (in tutto o in parte), in alcuno spazio della rete, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © I pasticci di Luna All Rights Reserved

Potrebbero interessarti anche

22 commenti

  1. Davvero splendida!
    Io non l ho mai fatta e pensavo di farla in questi giorni per l 8 marzo..quindi il tuo post fa a caso mio..grazie infinite..e tanti auguri alla tua mamma!!!Baci

    RispondiElimina
  2. meravigliosa questa torta! e grazie anche per l'accurata descrizione dei vari metodi...io pensavo ne esistesse una! magari la provo per il menu' dell'8 marzo...sempre che mi qualcuno mi commissioni una torta...
    brava Luna! e ancora auguri per la tua mamma!

    RispondiElimina
  3. Auguri per la tua mamma!!!!!!
    Un grosso abbraccio per te!!!!!
    Ma quanto deve essere buona quella torta!!!!
    Poi vista da questo letto è ancora più buona!!!!
    Ciao, bellaaaa!!!!!

    RispondiElimina
  4. auguri alla mamma!!la torta e' meravigliosa..sai anche io ne ho fatta una simile che postero' prossimamente,l'idea di scavarla,mi ha reso il compito meno difficile che tagliarlo in due,di solito non viene mai separato allo stesso modo uno piu' alto,l'altro piu' basso....complimenti!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissima questa torta e grazie per l'accurata descrizione, avevo giusto bisogno di una torta da portare sabato a una cena e questa mi sembra molto adatta !!!Auguri alla tua mamma e un abbracciio!!!

    RispondiElimina
  6. allora...innanzitutto complimenti,sinceramente,per questa mimosa perchè esteticamente è una favola,è bellissima...poi complimenti e grazie per la crema alla panna che forse è quella che cerco da un po di tempo...e auguroni alla tua mammina...che penso l'abbia reso tantissimo felice ;) cmq piacere Marianna

    RispondiElimina
  7. auguri e complimenti è davvero bella!

    RispondiElimina
  8. Auguri alla tua mamma la torta è molto molto bella...bravissima! Ci vorrei provare anch'io a farla!

    RispondiElimina
  9. Ciao Luna....è stupenda!
    Tanti auguri alla tua mamma!
    Pero ora non ho mai avuto l'occasione, o meglio il coraggio di farla, ma leggendoti mi hai convinto.....

    baci
    Rosita

    RispondiElimina
  10. Tantissimi auguri alla tua mamma..immmagino la sua felicità nel vedere questa bontà.

    Bravissima luna.

    RispondiElimina
  11. ma che bella......
    sei stata bravissima...
    Tanti auguri alla tua mamma!!!!!!
    ciao Enza

    RispondiElimina
  12. E brava Luna pasticcera, bellissima la tua Mimosa, tanti auguri alla mamma, a me tocca fra poco!!
    Besos

    RispondiElimina
  13. Complimenti Luna! E' bellissima ;)
    Un bacione e tanti auguri alla tua mamma.

    RispondiElimina
  14. GRAZIE A TUTTE PER GLI AUGURI: RIFERIRO'! (^_^)

    @Shade: secondo me riceverai più che una richiesta!!! Come sempre daltronde... eheheheh sei diventata la cuoca del gruppo mi sa!

    @fiorix: io ero terrorizzata finchè Mariella non mi ha confessato di farla ogni volta che non vuole impegnarsi troppo: mi si è accesa la lampadina (come Archimede, eheheheh)sono certa che anche tu avrai successo! Fammi sapere!

    @mariolina: grazie!!! Uffy mi spiace che sei ancora a letto... dai impegnati perchè ti voglio di nuovo pronta a spadellare, ti prometto che al tuo ritorno organizzeremo un altro esperimentino, ok?

    @Scarlett: la "tagliatrice" di casa è mia mamma, ahahahahah però adesso ha ceduto il posto a quell'affarino apposito per affettare perfettamente il panettone (^_*)... non so se hai presente... io l'ho comprato all'ikea...

    @rossella: fammi sapere! Sono certa che verrà benissimo!

    @Marianna: piacere mio marianna! Spero che sia questa, ma se non lo fosse sono certa che ti piacerà comunque... è veramente buona!!!

    @Firesil: fammi sapere!

    @Puffin: ciao Rosita, credimi è veramente facile, non pensavo!!! Fammi sapere!

    @Chabb: non me ne parlare Sandrina... a me tocca il mese prossimo... anzi, un mese oggi!!! E tralaltro sarà addirittura Sabato Santo, quindi niente festicciola!

    Ciao ciao

    RispondiElimina
  15. L'amore del sapore di questa torta è arrivata fin oltre lo schermo qui da me! brava brava brava!!!
    AUGURI alla tua mamma!

    RispondiElimina
  16. Auguri alla tua mamma
    Che bellissima torta deve essere anche buonissima
    ciao e grazie per la visita

    RispondiElimina
  17. Ciao ho appena visto che sei passata a trovarmi nel mio blog!!!! Sono felicissima di aver dato uno sguardo anche al tuo... questa torta mimosa è fantastica come tante altre ricettine!!! da oggi in poi non ci verderemo più di vista :)

    RispondiElimina
  18. Bellissima, stupenda questa torta Mimosa, fortunata tua Mamma.
    Le spiegazioni sono perfette, ma ci vuole una bella pazienza. Complimenti
    Isa

    RispondiElimina
  19. questa torta è un'opera d'arte!

    bravissima!

    RispondiElimina
  20. Ciao Luna... stavo cercando la ricetta della torta mimosa e sono felicemente finita sul tuo blog, tramite Gennarino.org.
    Anche io non l'ho mai fatta ed ho un sacco di dubbi su quale sia la tecnica più adatta...
    Più che altro il mio maggiore timore è di rovinare il pan di spagna mentre lo svuoto e che le briciole che ne ricavo non bastino per ricoprirlo di nuovo tutto... non vorrei una torta mimosa spellacchiata :o)

    Consigli cara?

    RispondiElimina
  21. @Crysania: ciao cara, dunque anch'io avevo gli stessi dubbi (l'avrai capito ihihihihih) però quando ho realizzato la torta mi sono ricreduta: è proprio facile!!! Certo devi stare attenta a non scavare troppo il pds però dalle mie foto ti puoi rendere conto della quantità che puoi togliere (e che basta a ricoprirla!!!). Vai tranquilla!!! Fammi sapere :))

    RispondiElimina
  22. bravissima!!! stavo proprio cercando la ricetta della mimosa...o meglio..come si fa a scavare e decorare!!! grazie grazie ciao ciao ^_^

    RispondiElimina

Ciao grazie per aver letto fin qui, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. Li leggo sempre tutti anche se non sempre rispondo, ma generalmente lo faccio se mi vengono poste domande.
Tornate a trovarmi, vi aspetto!

da Instagram

Scrivimi

Nome

Email *

Messaggio *