L'insolito Gratin de Panettone Loison perdu a la confiture de kaki

5:50:00 PM

Ecco già il titolo della ricetta fa capire di cosa si tratta: Gratin di panettone Loison raffermo. Dunque prima di tutto ci tengo a precisare che a casa mia, il panettone non arriva mai a diventare "raffermo", quindi per fare questa ricetta, ho volutamente farlo diventare così!!! Ora rispondo alla domanda che sicuramente vi sarà venuta in mente, ovvero: "E allora perchè l'hai fatto diventare raffermo, se a casa tua lo mangiate prima che ci diventi?". Ok, rispondo subito. Dunque, sono stata invitata a diventare un'"insolita cuoca" e partecipare all'iniziativa della Loison nella quale qui vengono raccolte le "insolite interpretazioni" del panettone. Nell'email che ho ricevuto mi ha colpito questa frase: "stiamo lavorando ad un Blog (già in rete da qualche mese) che sia contenitore di Dolci Idee dedicato all’Insolito Panettone, focalizzato sulla nostra idea di Panettone svincolato dal consumo strettamente Natalizio. Panettone che può essere rielaborato, valorizzato e nobilitato proponendone varianti originali ed a volte anche coraggiose."
Ecco, io non avevo capito cosa intendessero per "a volte anche coraggiose", finchè non ho aperto il link ed ho visto addirittura panettone abbinato al pesce!!! Lasciate che vi dica che per me è un sacrilegio... non perchè non sia un buon accostamento (io il coraggio di provare, però, non ce l'ho ancora!!! eheheheh), bensì per il fatto che il Panettone, quello con la P maiuscola (e mi sento di dire che quelli della Loison lo siano), va mangiato così, magari accompagnato da un buon bicchierino di marsala... ovviamente di ottima qualità!
Ma di questa ricetta francese, con la mia introduzione, io ho spiegato sia il "perdu" che il "gratin"... ecco, però manca ancora "l'insolito", anche se forse l'avrete già capito: questo panettone, a casa mia, è insolito perchè appunto solitamente non c'è neppure il tempo di pensare di farci qualcosa :)



L'insolito Gratin de Panettone Loison perdu a la confiture de kaki

Ingredienti:
18 fette tagliate spesse di panettone raffermo
5 uova
30 cl di latte
50 gr di zucchero a velo
una bacchetta di vaniglia
50 gr di burro
qualche cucchiaio di confettura di cachi

Preparazione:
Sbattere le uova come per un'omelette. Nel frattempo far scaldare il latte con la vaniglia e lo zucchero a velo, e non appena sta per bollire, ritirarlo dal fuoco e versarlo in una ciotola.
Scaldare il forno a circa 240°C. Imburrare una pirofila.
Tuffare rapidamente le fette di panettone nelle uova sbattute e poi nel latte zuccherato e sistemarle nella pirofila. Quando la pirofila sarà completa, mescolare insieme il resto del latte e delle uova sbattute, quindi versare sulle fette di panettone sistemate nella pirofila.
Aggiungere qualche cucchiaio di confettura di cachi ed infornare per 20 minuti.
Servire tiepido.





Questa ricetta sicuramente non è coraggiosa quanto quelle viste, però è sicuramente ottima e penso che non deluderebbe le aspettative di chi la volesse provare!


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto e dei testi (in tutto o in parte), in alcuno spazio della rete, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Potrebbero interessarti anche

19 commenti

  1. che bella questa ricetta, perchè non vieni a postarla nel mio primissimo contest?....ti aspetto....http://susannaf22betty15.giallozafferano.it/

    RispondiElimina
  2. sembra buonissimo ma sono d'accordo con te.. il panettone è così buono così com'è, da solo, appena tagliato... morbido e delizioso! non amo nemmeno tuffarlo in creme o similari o farciture al cioccolato. insomma anche da me non arriva mai ad essere raffermo!

    RispondiElimina
  3. Particolare e originale questa ricetta con panettone,complimenti!!

    RispondiElimina
  4. ça doit être délicieux avec la confiture de kaki j'aime beaucoup cette confiture bravo
    bonne soirée

    RispondiElimina
  5. uaooooo che ricetta particolare con questa salsa di cachi......brava!!!

    RispondiElimina
  6. cavoli...avessi ancora del panettone raffermo sarebbe proprio da provare :o)

    Complimenti, una ricetta interessantissima

    RispondiElimina
  7. @susanna: buona idea! Grazie per l'invito :)

    @Passiflora: poi quello speziato con pere candite è veramente strepitoso!

    @Nel cuore dei sapori: grazie :)

    @Fimère: merci :))

    @Scarlett: grazie! Sapessi com'è buonoooo

    @Crysania: peccato!!! :)

    RispondiElimina
  8. Tesòòòòò...a dir poco strabiliante e GODURIOSA questa ricetta,..da rifare sicuramente l'anno prossimo....visto che di panettoni a casa mia....neanche una briciolina!!!!!!
    Un bacione, geniale di un'amica mia!!!!^___^

    RispondiElimina
  9. ma è davvero originale....a vedere la foto non avrei mai capito gli ingredienti....davvero complimenti!
    a prestissimo,
    ciaooooooooooooooo

    RispondiElimina
  10. ... Ciao cara. Capitavo di qua per caso, ma il caso è davvero strano: questa ricetta che proponi sembra fatta ad hoc per me, ho un panettone incartato da Natale e a malapena toccato. E' ancora morbido, sì, ma non mi va di mangiarlo "nature"... questa tua versione goduriosa di riciclo del raffermo la provo al più presto :)
    Un abbraccio e buona giornata

    Giulia

    RispondiElimina
  11. Dimenticavo... ne approfitto per invitarti alla mia raccolta Madeleines mon amour :)

    RispondiElimina
  12. Neanche da me arrivano ad oltre il 6 di gennaio...il tuo panettone mi sembra ottimo, ciao.

    RispondiElimina
  13. Sarà insolito, ma questo gratin mi sembra proprio molto goloso! Brava, Luna, come sempre..

    Baci

    Lory

    RispondiElimina
  14. Ciao Luna, è con piacere che ricambio la tua visita e scopro un bel blog pieno zeppo di ricettine succulenti :-)
    Bella anche questa ricetta.
    ti auguro una buona serata
    a presto
    Ciao

    RispondiElimina
  15. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina
  16. Ma che idea golosisisma!!!!!!!!!!!
    Ho giusto giusto un avanzo di panettone. . . Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. @Ninia: tesò, se vuoi assaggiarlo io ho ancora qualcosina a casa!!! Quando vuoi ti invito e lo preparo! :)

    @Sgt.Pepper: grazie :)

    @Giulia: fammi sapere :) interessante la tua raccolta!

    @Max:grazie ('.')

    @Lory: grazie mille

    @Sonia: il tuo non è da meno!!!

    @Ramona: che raccolta interessante! Pensa che tempo fa mi è passata per la testa l'idea di fare la stessa raccolta, poi l'ho accantonata in quanto impegnatissima!!! :)

    @Speedy: fammi sapere se provi questa ricetta :)

    RispondiElimina
  18. Hai le mani d'oro bravissima.ciao bedda

    RispondiElimina

Ciao grazie per aver letto fin qui, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. Li leggo sempre tutti anche se non sempre rispondo, ma generalmente lo faccio se mi vengono poste domande.
Tornate a trovarmi, vi aspetto!

da Instagram

Scrivimi

Nome

Email *

Messaggio *