Ricetta dei Lamingtons australiani

1:15:00 PM

Una cosa che forse non vi ho mai detto, è che miei genitori provengono da famiglie numerose, e molti dei miei parenti risiedono in varie parti d'Italia, ed alcuni anche all'estero, è per questo motivo che spesso mi diletto nella preparazione di pietanze appartenenti alla cucina americana, francese, belga...!
Una parte dei miei parenti abita in Australia, e quindi oggi vi parlerò di dolcetti australiani che a casa mia prepariamo praticamente da una vita.
Per molti anni, abbiamo sempre chiamato questi dolcetti con il semplice nome di "dolci australiani", per dirvi, anche sul mio ricettario sono segnati così, ed ho scoperto il loro vero nome perchè ad un certo punto l'ho chiesto a mia cugina Josephine! Ora, come ben sapete, di solito non mi soffermo troppo sullo studio della provenienza di un piatto, nè sull'origine del nome, però come qui, sono stata incuriosita da questo nome, volevo capire cosa significasse e per quale motivo i Lamingtons sono chiamati proprio così... Come per questa ricetta, anche in questo caso ci sono diverse teorie, ma stavolta il cerchio è molto più ristretto, infatti ho scoperto che questi dolcetti, molto probabilmente prendono il nome dal governatore del Queensland dei primi del '900. Egli si chiamava Lord Lamington e questi dolci, a quanto pare, furono preparati dal suo chef personale, chiamato Armand Gallad, per essere offerti a degli ospiti inattesi di Lord Lamington. A quanto pare gli ospiti chiesero la ricetta!
Qualcun altro sostiene che la nascita di questi dolcetti, fu del tutto accidentale, infatti allo chef Armand Galled, scivolò di mano il pan di spagna, che finì sul cioccolato fuso... da lì si scoprirono belli da vedere e buoni da mangiare.
Ancora qualcuno attribuisce il nome alla moglie del governatore, ovvero Lady Lamington, ma la versione più buffa che ho letto è che l'idea dei dolcetti, legati per il nome sempre al governatore, furono ideati sulla base dalla forma del cappello che indossava sempre Lord Lamington!!!

Non ho potuto non riflettere sul fatto che, chissà se fra un secolo i nostri pronipoti si ritroveranno a tavola un dolce che porta il nome di Berlusconi!!! ahahahahahahah

Ma dopo tanto parlare, cosa sono i Lamingtons? I Lamingtons sono dolcetti a forma di parallelepipedo, fatti di pan di spagna tagliato a cubetti, farcito di marmellata (ma spesso anche non farciti), bagnati in una salsa di cioccolato e passati sulla noce di cocco disidratata.

Io li considero un'ottima idea per un dolce sfizioso, magari da consumare "a più puntate" perchè si conserva molto bene per un pò di giorni, e poi non occorrono molti ingredienti per prepararli, e soprattutto sono una buona idea per smaltire del pan di spagna avanzato!



Lamingtons.

Ingredienti:
1 pan di spagna aromatizzato alla vaniglia, preferibilmente rettangolare e possibilmente preparato almeno 1 giorno prima

marmellata di fragole

per la salsa al cioccolato:
in Australia la chiamano "Glassa al cioccolato" seguendo varie ricette:
- versione con latte:
1/2 cup (120 ml) di latte
1/3 cup (30 gr) di cacao amaro non zuccherato
2 cup di zucchero a velo setacciato
3 tablespoons (42 gr) di burro non salato

- versione senza latte:
2 cup di zucchero a velo
1 / 3 cup di cacao in polvere
1 / 2 cup di acqua bollente

io ho una mia versione:
2 tavolette di cioccolato (preferibilmente fondente, ma anche al latte va bene)
latte (la quantità è pari alla metà del peso del cioccolato, quindi circa 100 ml)

Preparazione:
Per il pan di spagna, uso di solito la ricetta del pan di spagna con lievito (mi piace perchè è più alto) ma nel caso dei lamington della foto, ho usato il pan di spagna senza lievito fatto come per questa torta.
Tagliare il pan di spagna ricavando due dischi, e farcirne uno con uno strato di marmellata e coprire con l'altro disco.
Tagliarlo a cubetti non troppo piccoli (direi tra 2,5 cm e 3 cm) e passare velocemente nella glassa (io la chiamo "salsa") di cioccolato e nel cocco disidratato.
Riporre su un piattino, e conservare in frigo.

Sono buoni anche dopo alcuni giorni e spesso vengono fatti anche senza la farcitura di marmellata.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto e dei testi (in tutto o in parte), in alcuno spazio della rete, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.
Copyright © I pasticci di Luna All Rights Reserved

Potrebbero interessarti anche

32 commenti

  1. L'ultima volta che li ho mangiati ero incinta del grandicello...ed erano senza farcia dentro...segno la tua versione che mi piace tanto!!baci

    RispondiElimina
  2. Hai proprio ragione, gran bel dolcetto! Mi segno senz'altro la ricetta dei tuoi dolcini australiani!

    RispondiElimina
  3. Una ricetta favolosa!!!! Prendo nota, complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  4. @Scarlett: Era una voglia? Dove li hai mangiati? Mi fa piacere che li conoscevi già, così sai di cosa stiamo parlandoooooo....uhm.... gnammy!

    @Barbara: :) fammi sapere se li fai!!! Ciao bella!

    @Mary: li hai già fatti home made?

    @Lady Boheme: un bacio a te! Ciaoooo

    RispondiElimina
  5. sai che pochi giorni fa li ho magiati. I miei vicini mi hanno portato un vassoio pieno ma senza la marmellata dentro. Sono veramente squisiti!!!! un bacione enorme!

    RispondiElimina
  6. Luna anche mamma ci preparava sempre questi dolcetti senza la marmellata però ma non conoscevo la loro origine,me ne hai fatto tornare la voglia

    RispondiElimina
  7. per carita' nessuna voglia..solo un bel ricordo ...dolce...li ha preparati una signora conosciuta durante un raduno estivo dei miei nipoti..una specie di csmpus..e lei li aveva portati(una sua specilaita')...sono stata cosi' sfacciata da mangiarne piu' del dovuto con la scusa del pancione..baci

    RispondiElimina
  8. Li conosco bene...sono deliziosi...anche io li ho preparati..mio padre è australiano...quindi un giorno mi sono messa all'opera.


    ciao e complimenti.

    RispondiElimina
  9. ahahaha, Luna, spero che i nostri pronipoti non si ritroveranno mai nessun dolce col quel nome!!! (pollice verso).
    Un paio di Lamingtons li prendo volentieri, sono troppo buoni! Eppure ogni volta che li mangio, dopo mi dico sempre che li devo fare.. ma trovero' anche il tempo di fare i Lamingtons?
    Quante cose che vorrei fare!! Intanto mi segno la ricetta, non si sa mai che proprio domani, tempo permettendo, mi venga lo ghiribizzo di farli!
    Buona giornata, qui splende un sole, spero anche da te. ciao.

    RispondiElimina
  10. Io invece non li conoscevo...ma è stata una bella scoperta :D. Sul dolce che porti il nome di Berlusca...tralascerei la forma...se gli australiani li fanno a forma di cappello..ahahaha. Comunque bellissimo da provare tra le mille ricette copiate :D. Una domanda: il pan di spagna con la farina manitoba?? Io la uso per i lievitati in genere...il pds ti + venuto più compatto o sempre sofficioso?
    baciottiii, Laura

    RispondiElimina
  11. @Lalu: ma dai, che coincidenza!!! Baci

    @Cocò: mi fa piacere che questi dolcetti siano così conosciuti, non pensavo!!! :)

    @Scarlett: io con questa scusa mi sono tolta tanti sfizi (compreso quello di mettere mia nonna di - allora- 87 anni a sfornare pastiere!!!) però non ti dico quanto peso ho preso!!! :)

    @Alice: tuo padre è australiano? Allora chissà quante belle ricettine conosci...!!! :)

    @Kiki: proprio quello che pensavo io! ahahahahahahah trovalo, il tempo: ne vale proprio la pena! :)

    @Farfallina: ahahahahah volevo arrivare proprio lì, ihihihih! Non è la prima volta che faccio il pan di spagna con la manitoba, anche se stranamente non l'ho pubblicizzato più di tanto. Il pan di spagna viene uguale a quello tipico del bar: soffice ma non spumoso, è un pò più compatto di quello classico con il lievito, non c'è quell'alveolatura, ma la sofficità è quella del pan di spagna, non ci si può sbagliare assaggiandolo!!! In realtà questo tipo di base si utilizza per le torte in mmf o pasta di zucchero, ovvero le torte che devono supportare un peso sopra, infatti mantengono perfettamente la loro forma :))Provalo e mi dirai!
    Baci

    RispondiElimina
  12. Da provare...appena lo provo ti faccio sapere...è interessante per le torte farcite :D
    A presto e grazie cara.

    RispondiElimina
  13. Siiiiiii!!! Io le ho mangiate una volta queste ed erano paradisiache!!! Slurp buonissime...solo se ci penso!!!
    Brava Luna e come sempre molto esaudiente!!!
    Buona serata!!!

    RispondiElimina
  14. ma sono meragliosi!!da provare certamente!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Luna!!!! purtroppo non ho mai avuto il piacere di assaggiare questi dolcetti...uffi neanche quando sono stata in Australia! Ma sembrano veramente buoni e penso proprio che li provero' presto!!!

    RispondiElimina
  16. Belli e buoni!!! Mi piace e farò la tua versione della salsa (che chiamerei così anch'io).
    Ciao e buona giornata!!

    RispondiElimina
  17. non li conoscevo..saranno davvero
    buonissimi..ti copio la ricetta
    Grazie e complimenti!!
    ciao

    RispondiElimina
  18. @Farfallina: presto vedrai una fetta di torta tagliata da una base fatta così :))

    @Sandramilù: e tu troppo gentile!!! :)) grazie per le tue parole, e in bocca al lupo per il tuo contest del cuore!

    @Mirtilla: fammi sapere!!! Baci

    @Nicoletta: che peccato!!! Però sono facili, quindi puoi rimediare facendoli a casa :))

    @Solema: effettivamente quel nome ci sta bene :)) Fammi sapere cosa ne pensi!

    @Enza: fammi sapere se ti piacciono :) ciaoooo

    RispondiElimina
  19. Sono stata in Australia anni fa e mi sono innamorata di quel paese! Che belli questi dolcetti, prima o poi li proverò!

    RispondiElimina
  20. Complimenti Luna, bellissimi e golosi!

    RispondiElimina
  21. sono favolosi,sai che ne cercavo la ricetta!!!
    vai sul mio blog e firma per combattere l'anoressia!!

    RispondiElimina
  22. in attesa di riuscire un giorno ad andare in australia (un sogno) ti rubo i tuoi dolcetti, che golosi! segno subito la ricetta!

    RispondiElimina
  23. che bello il fatto di avere tanti parenti di Paesi diversi, in questo modo si ha occasione di conoscere diverse cultute e abitudini,anche a tavola :) Complimenti per la ricetta e buon week end :)

    RispondiElimina
  24. A proposito di cocco e di conversioni della mia cavia...adesso sì che li poso fare dopo averli sospirati per anni! Troppo buoni. Un bacio, buon we

    RispondiElimina
  25. Buonissimi questi dolcini, anch'io li faccio spesso e piacciono sempre a tutti:
    Complinmenti,cara e buon w.e.
    Raffa

    RispondiElimina
  26. davvero molto interessante! e gran bel dolce! proprio goloso!

    RispondiElimina
  27. Ciao che bello il tuo blog, e la torta è decora benissimo.
    Questo dolcetto è invitante e goloso.
    Bacioni
    Elisa

    RispondiElimina
  28. Sono davvero eccezionali...li ho visti in qualche pasticceria e mi sono sempre chiesta come fossero, ora lo so!

    RispondiElimina
  29. questi si che mi piacciono un sacco, vorrò dire che te li scopiazzerò per provarli, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  30. luna ma sono i miei dolcetti australiani preferitii!! non vedo l'ora di papparmene in quantità industriali!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  31. AH!!!! Questi sono i dolci che fa la Zia Mariella da 20 anni!!!!!!!! *____* Buoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina

Ciao grazie per aver letto fin qui, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. Li leggo sempre tutti anche se non sempre rispondo, ma generalmente lo faccio se mi vengono poste domande.
Tornate a trovarmi, vi aspetto!

da Instagram

Scrivimi

Nome

Email *

Messaggio *