Gratin di topinambur e patate con toma, il gratin dell'amicizia e i topinambur di Palermo!

1:00:00 PM

Ciao a tutti, oggi sono qui a parlarvi di Amicizia, quella vera, quella sincera e pulita.. e proprio all'amicizia, dedico questo gratin, tra poco vi spiegherò il perchè...



Nelle ultime settimane ho avuto modo di riflettere parecchio sul significato delle amicizie cibernetiche, quelle che sembrano vere e grandi amicizie e che a volte però ti lasciano l'amaro in bocca... mi è capitato proprio ultimamente di scoprire una sorta di Dr Jekyll e Mr Hyde in una persona che reputavo una cara amica, e allora a dimostrazione del fatto che contrariamente alle esperienze fatte personalmente, sul web possono nascere delle amicizie sincere, ho pensato di raccontarvi la storia di un'amicizia sincera, nata proprio sul web e nata grazie a questo blog.

Con la persona della quale sto per parlarvi interagisco da anni, però l'ho conosciuta di persona solamente a Novembre (anche se purtroppo ci siamo viste per pochissimo tempo).
Poi un giorno decido di lanciare il mio contest, ed una delle prime ricette che mi arriva, è stata preparata appositamente da lei, e da lì poi è nata anche la mia idea di fare questo gratin.

Ma procediamo per ordine, tutto ha avuto inizio proprio da... un tubero: Mister topinambur!


Quando Ale mi ha proposto la sua ricetta per il mio contest, mi è subito venuta l'acquolina in bocca e mi è sorta una gran curiosità perchè dovete sapere che il topinambur dalle mie parti proprio non si trova ed io non l'ho mai cucinato. Mi incuriosiva questa descrizione di via di mezzo tra patate e carciofi e quando l'ho raccontato ad Ale, mi ha subito inviato i topinambur... a dispetto dell'avvocatA che ogni volta se non fa in fretta a passare dal fruttivendolo, resta sempre senza topinambur (a quanto pare a Palermo i topinambur vanno a ruba! Ahahahaah)




Mi viene in mente quella scena di Jonny Stecchino nella quale viene detto "se vai a Palermo, non toccaaaare le banaaane!" e grazie ad Ale e Fina, a me invece viene da pensare che se vai a Palermo devi assolutamente comprarti i topinambur! Ahahahahah (^.^)


La ricetta che ho pensato di realizzare per onorare questo graditissimo regalo è questa



GRATIN DI TOPINAMBUR E PATATE CON TOMA

Ingredienti:
Patate
topinambur
prosciutto cotto in un'unica fetta
formaggio (io ho usato toma)
parmigiano
pangrattato
olio extravergine di oliva
sale
pepe

Preparazione:
Sbucciare le patate ed i topinambur (per questi ultimi, armatevi di santa pazienza! :) ) , affettarli sottilmente e disporli in una ciotola. Unire il prosciutto ed il formaggio tagliati a dadini, il parmigiano il sale ed il pepe.
Ungere una teglia, cospargerla di pangrattato e sistemarvi il composto, cercando di livellare il composto.
Distribuire qualche fiocchetto di burro (pochissimo), spolverare di parmigiano e pepe.
Infornare a forno caldo a 180°C per circa 45 minuti o comunque finchè non ci sarà la crosticina e alla prova forchetta il gratin risulti cotto.

E buon appetito!






E per concludere, faccio un ringraziamento particolare alla mia stimatissima amica Ale, che mi ha permesso di conoscere questi affascinanti tuberi ma che soprattutto mi ha dimostrato stima ed amicizia, ricordandomi che anche sul web è possibile instaurare dei rapporti sinceri.

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto e dei testi (in tutto o in parte), in alcuno spazio della rete, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.Copyright © I pasticci di Luna All Rights Reserved

Potrebbero interessarti anche

41 commenti

  1. ahahah! alla faccia dell'amica disonesta! mi hai fatto troppo ridere con la storia dei topinambur :) qui a Bo li trovi ma onestamente non li ho mai provati! è giunto il momento, mi sa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ihihihih Stefy tu sei un'altro esempio di amicizia sincera nata nel web! <3

      Elimina
  2. ma ci credi che non l'ho mai mangiato? cmq ispira tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti piacciono i carciofi e le patate, devi provarli assolutamente!!! Ciauu

      Elimina
  3. in questo caso non toccare i topinambur! guarda le amicizie vere o presunte ci sono anche nella vita reale!! la pochezza delle persone nel web alla fine lasciano il tempo che trovano!! baciuk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaah non li puoi toccare, in questo caso, perchè se li sono già presi! ahahahahah
      Quanto al resto... li uppo :P
      Sbaciuk

      Elimina
  4. molte volte le amicizie virtuali sono le migliori, c'è più sincerità tra noi blogger che tra molte persone reali! La ricetta è ottima complimenti!!
    PS: passo anche per invitarti a partecipare al mio contest:
    http://www.cucinachetipassa.info/2012/05/arcobaleno-in-cucina-1-contest.html
    Spero tanto che vorrai partecipare! ^_^

    RispondiElimina
  5. ma sai che pure io sono davvero curiosa di assaggiare questi topinambur???? mai visti dal vivo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io li trovo affascinanti, anche se questo fascino lo si odia subito non appena ci si mette a pulirli! ahahahaah sono buonissimi, mi hanno conquistata! :)

      Elimina
  6. il tapinambur troppo buono,se lo tagli fine e lo metti in una bella insalata è buonissimo,e al posto delle patate nel minestrone per chi è sempre a dieta...palermo è la città del mio caro nonno materno,io l'ho vista una volta sola , mi è rimasta nel cuore come tutta la sicilia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhh carissima Tiziana, questa mi mancava proprio! Grazie mille!
      Palermo è una città bellissima.. :)

      Elimina
  7. il topinambur lo devo assaggiare assolutamente mi han detto che sembra una patata al carciofo eheh due cose che adoro ma la cosa più buona in questo piatto è la toma secondo me.. l'ho assaggiata da poco e me ne sono innamorata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao riccia! Devi assolutamente comprarli, sono buonissimi!
      La toma.. chettelodicoaffare! :)

      Elimina
  8. questo topi ancora non mi é capitato per le mani. ahi ahi devo rimediare! bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma comeeee una poliglotta come te non ha mai assaggiato un topinambur? ahi ahi ahi ora sei costretta a cercarlo e magnarlo!!! :P

      Elimina
  9. Luna cara io dico sempre tempo al tempo...e proprio il tempo da le risposte ai nostri dubbi e alle nostre insicurezze e alle nostre amarezze...per il resto ho conosciuto belle persone,attraverso il blog,qualcuna senza motivo si e' persa,qualcun altra non dispero di incontrare..quindi nell'attesa..ti abbraccio e mi complimento per questo gratin..baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ross! Anch'io ho conosciuto bellissime persone e una di quelel sei tu.. a proposio, dobbiamo andare a Floresta e al ritorno tappa a Bronte! :)

      Elimina
  10. Qui da noi in Friuli, non si trovano più in questa stagione, ma d'inverno ne consumo abbastanza. Mi segno la ricetta !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In provincia di Enna non si sono mai visti, penso! ahahahahah baci

      Elimina
  11. Troppo contenta che ti siano piaciuti!! Sappi che,nonostante interista, puoi contare sempre sulle mie forniture ;)
    Un bacio!! Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah ciau bedda! Vabbè per il discorso dell'_inter mi riprendo subito dicendoti che la mia seconda squadre è rosanera... :)

      Elimina
  12. sono gelosa, chi è costei????? :) ahahhahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nuuu non essere gelosaaa, il mio cuore è grandissimo e può ospitare tutti! :P

      Elimina
  13. queste sono le amicizia che si devono conservare e proteggere, invece altre bisogna cacciarle...non conosco questo ingrediente, quindi mi incuriosisce..baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciau bedda! Beh devi cercare il topinambur! Quanto alle amicizie... lasciamo i puntini, va.... :) ahahahahaahh

      Elimina
  14. Ma sai che da poco l'ho visto al supermercato....l'ho quasi scambiato per zenzero....ma poi ho guardato bene. Non ho idea di che sapore abbia...ma non sei la prima che mi incuriosisce con questo tubero....Questa ricetta sembra buonissima...forse forse e' il caso che mi decida a provarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciaoooo! Anche secondo me ci somiglia parecchio! :) un bacione e grazie anche per i saluti qui sotto! SMACK SMACK

      Elimina
  15. Dimenticavo di salutarti cara Luna....un bacione grande!!!

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Ciaooooo Luna!!!!
    Non ti ho scordata!!!
    Avevo voglia di sapere come stavi e sono venuta a trovarti!!!
    Sei come sempre bravissima!
    Questa ricetta mi incuriosisce parecchio!!!
    La farò al più presto!!!
    Ti abbraccio forte! A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoroooo ciao! come stai? Vieni a trovarmi quando vuoi, se poi ci sei, cercami su FB che così ci facciamo 4 risate! :)
      un abbraccione!

      Elimina
  18. Che buoni i tapinambur! E' un sacco che non li mangio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella, allora è il caso di rimediare... magari provandoli così come suggerisco io qui :)

      Elimina
  19. deve essere squisito questo gratin, peccato che io i tapinmbur non li trovo mai! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente sono rarissimi sti topinambur... mii però sono buoni! ahahahah bacio

      Elimina
  20. Ti rispondo qui e' uguale? E certo che sei nella mia blogroll!!!

    RispondiElimina
  21. li devo provare...ma a quanto pare anche qui vanno a ruba!!! bello sentire storie positive del web...a sfatare tutti pregiudizi :)

    RispondiElimina
  22. Uffina...non posso rifarlo perchè da me non si trovano i topinambur!!!

    RispondiElimina

Ciao grazie per aver letto fin qui, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. Li leggo sempre tutti anche se non sempre rispondo, ma generalmente lo faccio se mi vengono poste domande.
Tornate a trovarmi, vi aspetto!

da Instagram

Scrivimi

Nome

Email *

Messaggio *