La mia foto ed il mio messaggio per #lareteinrosaprevieni

12:10:00 AM

Oggi non posterò nessuna ricetta ma solo una foto... 
La mia amica Ornella ha chiesto a tutti di trovare qualcosa di rosa al fine di diffondere un messaggio rivolto alla sensibilizzazione per la prevenzione dei tumori al seno. 
Non avevo ricette in rosa, così mi sono messa a cercare tra le centinaia di foto scattate qui e lì.. ed ho trovato la foto che vi mostrerò tra poco.

Perchè ho scelto questa? Perchè sembra stata scattata apposta per l'argomento del quale vorrei parlarvi, infatti conosco una persona che ha vissuto il terrore nell'attesa dell'esito di una biopsia al seno, una giovane mamma che nel mese trascorso tra la prima visita e tutti gli esami del caso (mammografia e biopsia), ha trovato unico rifugio nell'affetto di tutti i suoi cari, negli operatori del centro LILT della sua Provincia e nella Fede nel Signore

Fortunatamente per la giovane mamma tutto è andato bene, infatti stupendo anche le aspettative dell'Oncologo, sono risultate due condizioni rare contemporaneamente e addirittura innocue, però molte donne non hanno questa fortuna, e spesso quando ci si accorge di avere un tumore, purtroppo è già in stato avanzato, perchè questo grandissimo disgraziato generalmente agisce in punta di piedi!




E allora occorre sensibilizzare le donne all'argomento perchè se preso per tempo, il tumore si può sconfiggere!

Mi direte che è facile sensibilizzare parlando con le tasche degli altri, e vi rispondo che lo so che gli esami medici hanno i loro costi (purtroppo!) e che se una persona sta bene preferisce non gettare via soldi, quindi se state bene e non avete riscontrato nessun campanellino d'allarme, almeno adottate qualche piccolo accorgimento casalingo che vi permetterebbe di notare qualcosa di sospetto, nel caso ci fosse.

Il mio consiglio  prima di tutto è quello di procedere con l'osservazione e l'autopalpazione periodica del proprio seno.

  • mettere una mano dietro la testa in alto, ad esempio il braccio destro, e con la sinistra procedere alla palpazione del seno destro con la mano piatta in modo delicato esercitando una leggera pressione per cercare di individuare eventuali noduli, poi ovviamente ripetere anche all'altro seno invertendo le braccia; dopo questa palpazione ci si stende e mettendo sempre una mano dietro la nuca si procede alla palpazione attuando dei movimenti circolari alla ricerca di eventuali anomalie; come ultima operazione si stringono i capezzoli con pollice e indice per controllare che non fuoriesca qualche secrezione; se notiamo qualcosa di anomalo comunichiamolo al nostro medico che ci dirà se è il caso di approfondire la questione.
Copio qui un riepilogo delle anomalie da ricercare, e che vanno approfondite dal medico in caso le notassimo sul nostro seno: 
  • Comparsa di un nodulo o di un addensamento nella mammella o nel cavo ascellare
  • Qualsiasi cambiamento strano nella forma o nella grandezza delle mammelle (a volte una leggera asimmetria potrebbe essere normale)
  • Qualsiasi variazione di dimensione e/o di forma
  • Se un seno è diventato più piccolo dell'altro
  • Una tumefazione della mammella
  • Un cambiamento di colore della pelle o un eruzione cutanea 
  • Qualsiasi alterazione cutanea, quale una retrazione o una irritazione
  • Pelle raggrinzita o a buccia d'arancia 
  • Arrossamento o desquamazione del capezzolo o della cute mammaria
  • Un capezzolo che abbia cambiato posizione o forma 
  • Qualsiasi secrezione dal capezzolo
  • Un'eruzione cutanea attorno al capezzolo 
  • Dolore od aumentata sensibilità del capezzolo
  • Retrazione del capezzolo: introflessione o rotazione in una posizione differente
  • Dolore costante in una parte definita del seno

Vi invito tutti a leggere il post di Ornella, invitandovi a leggere il suo post ed a partecipare per sensibilizzare le donne a far qualcosa per prevenire i tumori al seno! 




Potrebbero anche interessarti:



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto e dei testi (in tutto o in parte), in alcuno spazio della rete, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche. Copyright © I pasticci di Luna All Rights Reserved

Potrebbero interessarti anche

7 commenti

  1. luna partecipo anche io a questa fantastica iniziativa! facciamo del bene assieme :)

    RispondiElimina
  2. Ero sicura che avresti potuto scrivere un post meraviglioso!!! Domani lo condivido con tutto il web... meritala giusta visibilità!
    Bacissimi :*

    RispondiElimina
  3. la prervenzione è importantissima per salvarci la vita, a presto

    RispondiElimina
  4. bravissima a parlare di questo argomento! capisco la giovane mamma di cui parli...due mesi fa ci sono passata anch'io...una paura bestiale! vorrei partecipare a questa iniziativa..è molto importante prevenire per risolvere li eventuali problemi in tempo...ti abbraccio amica mia!

    RispondiElimina
  5. Bellissima la tua foto e grazie per le preziose informazioni, mi piace molto quest'iniziativa :-)
    Se passi da me ho pubblicato i finalisti del mio contest ;-)

    RispondiElimina
  6. Bellissima la foto e grazie per il post... la prevenzione è importantissima! Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  7. Rieccomi, mi piace moltissimo questo post, ci voleva proprio, se mi dai il permesso vorrei "copiarlo" nel mio blog per tutte le mie amiche...ovviamente citando la fonte cioè tu. dammi una risposta o sul mio blog o per email lemontree_@hotmail.it

    grazie

    RispondiElimina

Ciao grazie per aver letto fin qui, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. Li leggo sempre tutti anche se non sempre rispondo, ma generalmente lo faccio se mi vengono poste domande.
Tornate a trovarmi, vi aspetto!

da Instagram

Scrivimi

Nome

Email *

Messaggio *