Pizza di melanzane e patate con sbrinz mandorle e curcuma | Ricetta facile e svuotafrigo con tutorial per creare un contenitore richiudibile di carta per alimenti

11:27:00 AM

Vi ricordate della mia ricetta di madeleines salate? L'avevo preparata per partecipare al contest di Teresa per il quale erano richieste pietanze "street food" ovvero consumabili per strada. 
Oggi vi presento la mia seconda proposta, realizzata con il formaggio svizzero sbrinz.


Sulla base dello stesso ragionamento fatto per le madeleines salate con gruyère e verdure, la mia seconda proposta di street food, non prevede fritture e anche questa volta ho cercato di bilanciare in un piatto unico sia le proteine, che i grassi, i carboidrati e le fibre vegetali. Inoltre ho approfittato per suggerire un'idea "svuotafrigo" adatta ad impiegare gli avanzi di preparazioni precedenti perchè ormai è noto a tutti il fatto che io odio buttare via il cibo. 
Per questa ricetta ho utilizzato in particolare patate e melanzane arrostite, avanzate dal barbecue in campagna.



PIZZA DI MELANZANE E PATATE 
con sbrinz, mandorle e curcuma

Ingredienti
4 melanzane
3 patate
2-3 uova intere
300 g di formaggio sbrinz
una manciata di mandorle tostate e pestate nel mortaio
un pizzico di curcuma
erba cipollina
un mazzetto di menta
2 spicchi d'aglio
pangrattato q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.
olio extravergine di oliva

Preparazione
Se non si hanno già pronte, arrostire (sulla brace o nel forno) o lessare le patate e le melanzane. Una volta fredde tagliarle a pezzetti e schiacciarle grossolanamente con una forchetta. 
Aggiungere le uova, il formaggio, la curcuma, l'erba cipollina e la menta tritate, l'aglio tritato, sale, pepe. Amalgamare con cura quindi aggiungere il pangrattato quanto basta per ottenere una consistenza morbida simile a quella dell'impasto per polpette. Se necessario aggiungere qualche goccia di latte o d'acqua e poco olio extravergine di oliva. 
Per ultimo unire le mandorle, pestate nel mortaio. 
Una volta ottenuto un impasto omogeneo, adagiare su una teglia da forno quadrata o rettangolare, ricoperta di carta forno o in alternativa una teglia in silicone e, con le mani unte d'olio, livellare la superficie in modo da ottenere uno strato pressoché liscio. Spolverare con altro formaggio sbrinz grattugiato grossolanamente. 
Infornare a forno caldo per 7 minuti a 250°C, quindi abbassare la temperatura a 200°C ed ultimare la cottura finché la sulla superficie della pizza non si sarà creata una crosticina dorata e croccante.
Nel frattempo preparare il contenitore richiudibile con carta per alimenti.
Se non siete in grado di realizzarlo seguite i seguente tutorial, creato apposta per l'occasione



Una volta sfornata la pizza e fatta intiepidire o raffreddare  (infatti è ottima anche a temperatura ambiente), tagliare a quadretti e/o a bastoncini, quindi inserirla nel contenitore richiudibile preparato precedentemente e portare a spasso!



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto e dei testi (in tutto o in parte), in alcuno spazio della rete, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche. Copyright © I pasticci di Luna All Rights Reserved

Potrebbero interessarti anche

3 commenti

  1. a parte che mangerei adesso un pezzo di frittata ora, presto e subito ma mi devo accontentare della mia mela ...... ciò fameeeeeee .......u "cuppicieddu" (da noi si chiama così) è davvero utile!!!!! Forte sta cosa della foto che si muove. Mi piace!!!

    RispondiElimina
  2. Quana questa pizza di patate! Ottima idea! Bello anche il contenitore! Brava!!

    RispondiElimina
  3. Che simpatico quel contenitore richiudibile! bella proposta, Mari!

    RispondiElimina

Ciao grazie per aver letto fin qui, è sempre un piacere leggere i vostri commenti. Li leggo sempre tutti anche se non sempre rispondo, ma generalmente lo faccio se mi vengono poste domande.
Tornate a trovarmi, vi aspetto!

da Instagram

Scrivimi

Nome

Email *

Messaggio *